Loading...

Banche centrali e riserve di valuta

riserve-valutaTi avevo detto in un altro articolo che il bello del Forex sta nell’enorme quantità di scambi che avvengono quotidianamente, mole di scambi che garantisce una certa indipendenza del mercato dai grandi investitori. 

Non ti ho detto una bugia, ma è giunto il momento di presentarti le banche centrali, che tramite le loro riserve di valuta, sono in grado di porre freno a fluttuazioni, regolare la domanda e l’offerta di una determinata divisa, giocare d’anticipo sulle aspettative del mercato.

No, gli stati centrali non giocano a fare soldi, ma regolano parte della loro politica monetaria proprio grazie alle operazioni sul mercato del Forex.

Il dollaro, la riserva per eccellenza

Nonostante il mondo delle divise sia cambiato molto dopo l’ingresso dell’euro, il dollaro americano continua a giocare il ruolo di protagonista quando si tratta di valuta riserva. Non solo negli States, ma anche in Europa, e anche nelle economie meno sviluppate, buona parte delle riserve delle banche centrali sono detenute in dollari, situazione che contribuisce a mantenere il valore del dollaro su livelli buoni anche quando l’economia statunitense non se la passa esattamente bene.

Le riserve bancarie

Le banche centrali non operano solo direttamente sul forex per intervenire sul prezzo di una determinata valuta, ma influenzano la domanda di una determinata divisa agendo principalmente su tassi di interesse e riserve bancarie, problemi sui quali tornerò in qualche altro articolo.

Cosa imparare dalle banche centrali e dalle riserve?

Quello che puoi imparare dalle banche centrali e dalle riserve di valuta è che i grandi investitori possono avere effetti apprezzabili sulle fluttuazioni tra due divise. Prima di metterti con i tuoi soldi ad investire nel forex devi essere sicuro di continuare a formarti, per capire a fondo le implicazioni che le operazioni di investitori istituzionali possono avere sulle tue possibilità di guadagno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons