Loading...

Bitcoin: arriva l’investimento della famiglia Berlusconi

bitcoin berlusconiChe il Bitcoin potesse arrivare al salotto buono del capitalismo italiano, non è esattamente una sorpresa. Che ci sarebbe entrato però attraverso una delle famiglie più potenti d’Italia vi avrà colto sicuramente alla sprovvista.

Sono infatti i Berlusconi a scommettere sulla criptovaluta, tramite il nipote del più celebre Silvio, Billy, figlio del fratello dell’ex-premier.

L’investimento sarebbe arrivato tramite la Xlab, una società nata per promuovere l’uso dei Bitcoin in Italia, società all’interno della quale Billy Berlusconi compare proprio come socio di maggioranza.

Lo stato di Bitcoin in Italia

Il nostro paese è stato purtroppo uno dei più lenti a recepire la novità delle criptovalute. Secondo le liste più aggiornate sarebbero circa 200 le attività commerciali che accetterebbero Bitcoin in sostituzione delle valute tradizionali.

A queste si è però aggiunta una testata importante, quella de Il Giornale, che da due settimane a questa parte permette di sottoscrivere abbonamenti usando appunto la celebre criptovaluta al posto degli Euro.

Si tratta di un piccolo passo, però piuttosto significativo, dato che segna l’ingresso del Bitcoin nel mondo dell’economia “che conta” nel nostro paese, con uno dei principali giornali del paese pronti ad accettare quella che è, ai giorni nostri almeno, una delle più importanti realtà tra le cryptocurrency.

Qualcuno fiuta l’affare?

Con i Berlusconi che si muovono per tramite la Xlab, potrebbero essere in molti a seguire a ruota, portando rapidamente alla popolarità la valuta nel nostro paese.

Qualcuno, ed è questo uno dei temi caldi dei salotti finanziari “all’avanguardia” scommette che sarà questa la vera novità, in campo finanziario, del 2014 nel nostro paese.

Staremo a vedere, sta di fatto che per ora Bitcoin ha sconfitto tutte quelle Cassandre che avrebbero voluto sancirne la morte prematura.

Metro per metro, euro per euro, la criptofilosofia del Forex sta conquistandosi palcoscenici sempre più importanti, attirando anche quelli che sono, tradizionalmente, i pesci grossi della finanza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons