Loading...

Chi guadagna dal Forex deve fare la dichiarazione dei redditi?

chi deve fare la dichiarazione dei redditiChi guadagna investendo nelle piattaforme di Trading è tenuto a dichiarare e ad aderire a un regime fiscale. Ecco come organizzarsi e cosa chiedere al proprio commercialista di fiducia.

Come dichiarare

Per compilare la dichiarazione dei redditi, il trader deve andare alla sezione dedicata alle plusvalenze di natura finanziaria. Questa sezione si trova nel quadro RT – II. Il legislatore ha imposto per il quadro RT una differenza tra le semplici plusvalenze di natura finanziaria e le plusvalenze che ottieni con contratti spot, ovvero con contratti che si aprono all’inizio della giornata, si chiudono al termine delle 24 ore e si riaprono, identici nelle condizioni, il giorno successivo.

Chi investe con la formula dell’intraday, per esempio, dovrà dichiarare le plusvalenze da contratti spot usando sempre il quadro RT, ma questa volta la sezione sarà la II-B. Il quadro si trova nel modello unico, che si può facilmente reperire online. Per il pagamento delle tasse, invece, si fa riferimento ai guadagni totali e da lì si calcola la relativa tassazione, in base alle aliquote imposte. L’aliquota di riferimento per il 2015 è del 26%, ma potrebbe cambiare in base alle nuove normative.

Regimi fiscali

Il trader può richiedere uno dei due regimi fiscali:

  1. Il dichiarativo. Per la legge, è lo stesso trader che deve dichiarare quali sono stati i suoi guadagni sul capitan gain e a pagare le relative tasse. Ogni giorno, dovrai tenere conto di quelli che sono i tuoi guadagni e verificare a fine mese quanto devi allo Stato, per non essere colto in fallo dall’Agenzia delle Entrate.
  2. L’amministrativo. In questo caso, è il broker a dirti direttamente quali sono i tuoi guadagni e a prelevare l’aliquota relativa alle tasse. Tu dovrai solo conservare i documenti, da presentare poi alla tua commercialista.

Chi investe su più fronti, magari anche con broker stranieri, preferisce il regime dichiarativo, per assicurarsi che le tasse vengano effettivamente pagate in Italia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons