Loading...

Dollaro AUS contro EUR: come gestire la coppia

dollaro australiano euroCome gestire la coppia dollaro australiano contro Euro? Semplice, seguendo i nostri consigli!

La situazione

La moneta australiana è diventata appetibile negli ultimi tempi, quando il tasso di cambio si è stabilizzato sulla soglia minima del 2%. Un invito a nozze per chi investe nelle crittovalute e, dopo i problemi con la Lira Turca e il Franco Svizzero, vuole trovare una moneta abbastanza stabile, ma non tanto forte da farsi influenzare dalle metriche macroeconomiche più di tanto (come avviene per l’Euro o per il Dollaro).

Il dollaro australiano rappresenta così un buon compromesso, soprattutto ora che l’inflazione sta aumentando e questo elemento potrebbe portare a un ulteriore ribasso del tasso di interesse, ma è ancora tutto da vedere. La banca nazionale sta valutando se alcuni indicatori economici (come l’occupazione) possano migliorare nei prossimi mesi, per agire di conseguenza.

Nel confronto con l’altra coppia di valute forte, ovvero la coppia dollaro australiano/Dollaro, si evidenzia come la moneta australiana sia più forte rispetto a quella statunitense in fatto di tasso di cambio. Ne consegue che oggi si potrebbe tranquillamente investire sfruttando le due debolezze (quella del Dollaro su quello australiano e quella di questa seconda moneta con l’Euro), ma è necessario fare molta attenzione.

Consigli

La situazione favorevole, infatti, potrebbe non durare a lungo. Se l’economia australiana inizia a migliorare, i tassi di interesse si alzeranno, limitando così i guadagni relativi al vantaggio di ottenere denaro a tasso di interesse basso (come oggi avviene).

Le previsioni per chi investe nel Forex sono abbastanza positive: il trend dovrebbe mantenersi stabile, ma è importante seguire l’andamento dei mercati per ottenere il massimo con il minimo rischio. Come sempre, il consiglio migliore è diversificare i propri investimenti, per evitare che l’investimento con il dollaro australiano possa lasciare brutte sorprese nel lungo periodo. Per i piccoli investimenti, invece, potrebbe essere una buona idea.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons