Loading...

Euro-Dollaro: cosa aspettarsi per il prossimo trimestre?

euro dollaroLa coppia più forte nel mercato del Forex sta per cambiare trend. Ecco cosa aspettarsi.

La situazione

Tra tre giorni tutto potrebbe già cambiare. Dopo le politiche della BCE in favore dell’Euro, anche la Federal Reserve Americana si sta organizzando per proteggere il Dollaro. Se la situazione resta la stessa di oggi, ovvero la Federal Reserve non aumenta i tassi di interesse relativi al Dollaro, allora i tassi più bassi potrebbero favorire questa coppia di valute.

Si presenterebbe, infatti, un trend rialzista, che consentirebbe di investire dopo la “mazzata” di Draghi, che, con l’annuncio di non abbassare i tassi di interesse relativi all’Euro, ha fatto perdere parecchio alla coppia di valute sui mercati di tutto il mondo.

La perdita netta sui mercati non è dovuta all’annuncio in sé, quanto al fatto che gli esperti valutano questa scelta come ultima possibilità per il Presidente della BCE, che ha preferito muoversi in favore delle fasce più deboli perché non avrebbe altri margini di movimento con la moneta unica.

Questa reazione è, però, rientrata nei giorni successivi. Alla chiusura dei mercati, le perdite erano state già recuperate per la metà e qualche timido segnale di rialzo si era fatto vedere per questa coppia di valute.

Cosa aspettarsi

Se la Federal Reserve cambia idea, abbassando ancora di più i tassi relativi al Dollaro, allora si potrà pensare di investire in questa coppia di valute, perché il rialzo sarà più affidabile. Per il momento, nell’incertezza, è bene affidarsi a strumenti veloci (come le opzioni binarie), che consentono di sfruttare i piccoli rialzi e i piccoli cambiamenti del mercato per poter ottenere un guadagno.

Quando si avranno maggiori notizie, i mercati reagiranno subito: resta sintonizzato e informati in tempo reale, per poter sfruttare il trend al momento opportuno e ottenere di più dal punto di vista dei guadagni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons