Loading...

Forex: cosa sono i pivot point

Guida ai Pivot PointsL’analisi tecnica è uno dei pilastri del Forex. In estrema sintesi, essa si esaurisce nella raccolta dei dati (che si riferiscono agli asset) e nella loro elaborazione al fine di redigere una strategia vincente.

Se la raccolta delle informazioni non è un affare poi così complesso, lo è senza dubbio l’elaborazione e l’utilizzo in fase di redazione.

Uno dei pilastri dell’analisi tecnica è rappresentato dai pivot point. Questi sono ricavabili attraverso una semplice formula matematica e, a loro volta, fungono da “materia prima” per ricavare altri dati essenziali per creare una strategia di intervento.

Cosa sono i pivot point

Semplicemente, i pivot point sono il risultato della media di tre dati: valore minimo, valore massimo, valore di chiusura. Un pivot point, dunque, si ricava attraverso la seguente formula. (minimo + massimo + chiusura) / 3.

Dai pivot point, come accennato sopra, si possono ricavare altri indicatori molto utili. Di seguito, tutte le formule del caso e la rispettiva legenda.

PP = ( minimo + massimo + chiusura ) / 3
R1 = (PP x 2) – Minimo
R2 = PP + (R1 – S1)
S1 = (PP x 2) – massimo
S2 = PP – (R1 – S1)

PP= Pivot point
R1= Primo Livello di resistenza
R2= Secondo Livello di resistenza
S1= Primo Livello di supporto
S2= Secondo Livello di supporto

Come utilizzare gli indicatori

Resistenze e supporti sono, in ultima analisi, dei segnali predittivi. Servono, dunque, a informare con un certo margine di errore cosa ne sarà di un dato asset. I segnali possono “predire” un breakout o una inversione di trend.

Per breakout si intende la continuazione del trend. Questa è predetta dalla “rottura” (da qui breakout) del livello di resistenza o supporto. La rottura si ha quando non solo l’asset tocca il valore che corrisponde alla resistenza ma addirittura “prosegue” al di là.

Quando il breakout interessa il supporto si ha la continuazione di un trend ribassista. Quando il breakout interessa la resistenza si ha la continuazione di un trend rialzista. Nel caso in cui il breakout, poi, interessasse anche “i secondi livelli” si registrerebbe un segnale di prosecuzione ancora più forte.

L’inversione del trend, invece, viene predetta quando i valori “rimbalzano” sui livelli di resistenza e supporto. Per rimbalzo si intende il raggiungimento dei livelli e l’abbandono subitaneo degli stessi.

Quando un asset rimbalza sul supporto si avrà una inversione in senso rialzista. Quando un asset rimbalza sulla resistenza si avrà una inversione in senso ribassista.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons