Loading...

Manovra BCE: ecco perché l’Euro scende

draghi manovraLa manovra recente, annunciata dal Presidente della BCE Mario Draghi, ha gettato nello scompiglio un mercato già di per se molto movimentato come quello del Forex. 

È stato annunciato un acquisto di titoli di stato da qui a Settembre 2016, manovra che ha fortemente impattato sul valore di un Euro già in grande difficoltà sulle principali valute mondiali. Ma che cos’è successo? E perché si ripercuote così tanto sul Forex?

Nuova liquidità immessa dalla BCE

La BCE con questa manovra immetterà nei mercati europei una enorme quantità di denaro che prima non esisteva. Si, avete capito bene, si sono aperte le rotative e si è deciso di stampare, nell’arco di 18 mesi, circa 60 miliardi di euro dal nulla.

Questo vuol dire che la quantità di euro circolanti è cresciuta di molto e continuerà a crescere, con ovvie ripercussioni sul Forex.

La legge della domanda e dell’offerta

La legge della domanda e dell’offerta, che dovrebbe essere ben stampata nelle menti di chi vuole operare sul Forex, dice che ad una offerta maggiore e a domanda costante, il prezzo del prodotto non può che scendere. Ed è proprio questo che è successo al nostro amato Euro: c’è di colpo una maggiore offerta di questa moneta, mentre la domanda della stessa, da parte dei paesi che non utilizzano questa moneta, è rimasta invariata.

Questo vuol dire che per comprare valuta straniera ci verranno chiesti più euro in cambio, che è poi esattamente quello che sta succedendo sui mercati valutari oggi, con l’euro che è in quota 1,10 sul dollaro statunitense.

I tassi rimarranno stabili?

Nel Forex non esiste stabilità, e le variabili che incideranno sull’andamento dell’Euro sono tantissime, motivo per il quale non si può sicuramente essere certi della stabilità dei tassi appena acquisiti. Bisogna continuare a studiare e ad informarsi, magari perché no, proprio seguendo il nostro sito.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons