Loading...

Metalli sui quali si può investire oltre all’oro e all’argento

Investire nei metalliQuando si parla di investimenti nelle materie prime si pensa subito all’oro e all’argento. Questi due metalli catalizzano senz’altro la maggioranza degli investimenti. E’ anche vero, però, che a tirare sono anche i metalli meno preziosi. Sicuramente anche questi sono in grado di offrire discrete opportunità di guadagno.

Quali sono i metalli che, escludendo oro e argento, possono essere considerati come desiderabile meta di investimenti? La risposta è variegata, ma il campo d’analisi può essere limitata a due asset: rame e palladio. Di seguito, un focus su questi metalli.

Investire nel rame

Il rame, pur essendo considerato un metallo abbastanza povero, è un asset fondamentale per moltissime economie. E’ un ottimo conduttore, quindi viene utilizzato per l’energia elettrica, ma è importante anche per le infratrutture delle telecomunicazioni (almeno in Italia).

Il rame si pone dunque come una commodity estremamente legata all’economia reale, dunque di facile lettura (attraverso l’analisi fondamentale).

Da questo punto di vista, il rame dipende dall’economia cinese. E’ infatti la Cina a fare la parte del leone negli acquisti di rame. La terra dell’ex Celeste Impero ha infatti un fabbisogno enorme: le infratrutture sono in aumento, e le infrastrutture necessitano di rame.

Attualmente, il rame è quotato circa 5.000 euro a tonnellata. Il suo andamento è abbastanza omogeneo, con minimi e massimi mensili molto vicini tra di loro.

Investire nel palladio

La forza del palladio sta nella sua ascesa come materia industriale. Questo metallo sta diventando via via più importante perché, per esempio, è essenziale per limitare le emissioni inquinanti. Il palladio è infatti fondamentale per la costruzione dei convertitori catalitici per le automobili.

Le quotazioni del palladio sono in salita, quindi gli affari sono se non assicurati comunque molto probabili. L’offerta è stazionaria, la domanda è in continuo aumento.

Attualmente, il palladio è quotato circa 600 euro per oncia, ma gli analisti prevedono una quotazione di 700 euro entro la fine del 2014.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons