Loading...

Piattaforme Java per il Forex: quali sono le migliori?

Piattaforme Forex e JavaFrequentare il Forex a volte può comportare diversi problemi, soprattutto se utilizzate i dispositivi della Apple. Molto potenti, eccellenti dal punto di vista delle prestazioni, sovente provocano dei grattacapi sul fronte della compatibilità.

Grattacapi che si ravvisano anche quando si cerca di fruire di alcune piattaforme Forex che sono sviluppate per Windows e i prodotti Microsoft. Una soluzione da questo punto di vista è rappresentata dalle piattaforme in Java, pienamente compatibili con i prodotti della Mela Morsicata.

Quali sono le migliori piattaforme Java per il Forex? Ecco un confronto tra le tre più importanti.

Piattaforma Java di ACM

Le caratteristiche salienti di questa piattaforma sono gli spread molti bassi, che possono toccare anche quota 0,5 pip. Molto interessante anche l’assenza di slippage, ossia il cambio del prezzo tra il momento del clic e quello della realizzazione effettiva dell’ordine. Da segnalare anche l’assenza di commissioni e l’impossibilità di andare in negativo.

Di contro, la piattaforma Java di ACM offre una leva “normale”, quindi nell’ordine di 100:1 e impone un deposito di 2.000 euro, che non è tra i più bassi del panorama Forex. I metodi di pagamento sono vari: si dal classico bonifico al più veloce Paypal, passando per le carte di credito dei circuiti Visa, Master Card e American Express.

Piattaforma Java di Dukascopy

Dukascopy offre una piattaforma rivolta soprattutto ai grossi clienti istituzionali. Si tratta di una delle piattaforme più approfondite in assoluto, la quantità di grafici e materiale di supporto è impressionant, e anche abbastanza incomprensibile per chi non opera nel trading ad altissimi livelli.

Purtroppo, questa “grandezza” si traduce in un requisito di conto elevatissimo, praticamente proibitivo: 50.000 dollari. L’unico metodo di pagamento, poi, è il bonifico.  Ad ogni modo, Dukascopy offre anche spread molti bassi, che in genere vanno dai 0,5 a 1 pip. Offre, inoltre, la funzione “One-click Trading” che consente di aprire e chiudere posizioni in maniera istantanea.

Piattaforma Java di AvaTrade

Questa piattaforma è una delle più accessibili e facili da utilizzare. Anche qui lo spread è molto basso, generalmente compreso tra lo 0,5 e 1 pip. Anche qui gli strumenti di analisi sono tanti, sebbene non raggiungano il livello di Dukascopy.

Anche qui, infine, è possibile pagare in numerosi modi: con paypal, bonifico e carta di credito (circuiti Visa, Master Card e Western Union).

La particolarità di AvaTrade, però, è un’assistenza molto performante e presente. Da segnalare anche la possibilità di trattare i CFD con date di scadenza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons