Loading...

Popolare di Milano: conviene investire?

popolare di milanoBanca Popolare di Milano sta per fondersi con Banco Popolare. Questa nuova fusione bancaria potrebbe essere una manna per gli investitori. Ecco perché.

La situazione

La situazione di Banca Popolare di Milano è quella di una banca già solida e conosciuta, che nel 2019 potrà contare su qualcosa come quattro milioni di clienti italiani. In alcune zone del nord Italia, poi, i clienti oscilleranno con quote di mercato del 13% in media.

Un traguardo ragguardevole, che consente agli investitori nel mercato bancario di farci un pensierino. L’istituto di credito sta pensando in grande: gli investimenti si potranno verificare direttamente online, mentre i settori saranno quelli più redditizi.

Il primo settore è quello immobiliare, con 79 miliardi di Euro di deposito e bonus per 109 miliardi al termine delle operazioni nel 2019. In più, si prevede che, per ogni anno dal 2015, l’aumento lordo sarà circa del 3,1%.

Dal punto di vista dei servizi economici, la banca punta a un aumento del 16% una volta che si saranno fuse le due banche. La percentuale degli utili arriva così al 40% per tutti gli investitori della banca. I crediti deteriorati scenderanno poco sopra l’11%, mentre il rapporto crediti deteriorati/crediti nominali scenderà ancora, arrivando al 24,8% secondo le stime.

Per questi motivi, l’istituto di credito sta valutando l’emissione di bond sul mercato per il valore di 1,5 miliardi di Euro. I bond saranno subordinati e la banca conta di raggiungere la somma di cui ha bisogno grazie alla solidità raggiunta nel tempo e a quella che sta per arrivare nel 2019.

Conviene investire?

Anche se l’investimento in banca con i bond subordinati è sempre pericoloso, come dimostra il caso di Banca Etruria e molti altri, gli indici di solidità sono tali da consentire un certo margine di rischio. Il consiglio è di investire perché conviene, ma di non utilizzare tutto il denaro a propria disposizione, per evitare rischi inutili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons