Loading...

Reazione a catena per il rublo: non lo vuole più nessuno

russia crisi rubloQuella del Rublo potrebbe trasformarsi in una crisi di proporzioni storiche. Dopo la catastrofe economica che ha portato la moneta di Mosca a perdere più del 50% sulle principali valute mondiali, il governo russo dovrà affrontare la fase B della tragedia: la fuga dal rublo anche da parte delle Banche Centrali.

È fresca la notizia infatti che molte banche scandinave e baltiche avrebbero già messo uno stop agli acquisti di quantità anche non importanti di rubli, situazione che potrebbe portare ad un ulteriore calo da parte della moneta russa, che per dirla con franchezza, non vuole davvero più nessuno.

Una situazione semplicemente paradossale, che vede nel frattempo la corsa della popolazione russa verso beni rifugio come oro, platino e valuta straniera, innescando un circolo che potrebbe mettere la parola fine sul rublo come lo conosciamo.

Per adesso stop al trading

Chi è solito fare trading sul rublo, soprattutto se con una propensione al rischio non elevatissima, dovrebbe fermarsi un attimo e cercare di ricollocarsi verso altri pair dai risultati più prevedibili.

Il rublo è stato praticamente abbandonato da tutti i grandi investitori non solo per l’enorme calo di valore che è stato registrato, ma anche perché la volatilità, soprattutto durante l’ultimo fine-settimana, si è fatta semplicemente incredibile.

Una situazione dunque di difficilissima soluzione, mentre i mercati finanziari invocano a gran voce la fine delle sanzioni verso la Russia da parte dell’UE e un rialzo dei prodotti petroliferi.

Due circostanze però le cui possibilità che si verifichino sembrano ridotte al lumicino, con la situazione attuale che lascia davvero sperare pochissimo al rublo e alle aziende che sono costrette ad utilizzarlo per commerciare.

Aspettiamo nuove dalla Banca Centrale Russa e dal governo Russo, che starebbe lavorando alacremente per trovare una soluzione-tampone, anche provvisoria, per stoppare la fuga di persone a capitali dalla Russia economica targata rublo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons