Loading...

Sterlina: l’Inghilterra del forex

sterlina inghilterraTi avevo detto di studiare, giusto? Ecco, oggi lo facciamo insieme, analizzando uno dei paesi più importanti per il mercato del FOREX.

Andiamo in Inghilterra, un paese che è non solo un gigante moderno della finanza, ma uno dei paesi con le istituzioni finanziarie più antiche, più importanti e più complicate da capire.

L’inghilterra: rivoluzione industriale e finanza

L’Inghilterra è rinata, consentimi la semplificazione, dopo la cura Tatcher, che ha spostato il grosso della forza lavoro dal settore industriale/estrattivo a quello dei servizi.

Ma non è recente l’importanza dell’Isola nel mondo del FOREX. E’ qui infatti che è nata la rivoluzione industriale, è qui che è nata la finanza moderna, ed è qui, udite udite, che è nata la prima banca centrale del mondo.

La sterlina: quante regine vale un euro?

La sterlina britannica (o GBP) è la valuta dell’Inghilterra, della Scozia e del Galles. Si tratta di una valuta tradizionalmente più forte delle valute dell’Europa continentale.

E’ particolarmente scambiata contro USD (dollaro americano) e Euro (EUR), motivo per il quale se pensi di essere un trader notturno faresti forse meglio a chiudere questa pagina e leggere qualcos’altro.

Se invece scambiate di giorno, i cross GBP/EUR e GBP/USD sono particolarmente eccitanti, con scambi voluminosi caratterizzati però da una bassa volatilità.

Cosa tenere d’occhio per capire dove va il FOREX GBP

Quello da tenere d’occhio, come per gli altri paesi, sono le politiche monetarie, fiscali ed economiche della Regina. Dal 1694 l’agente più importante in questo settore è la Banca Centrale (in inglese Bank of England) che regola in questo periodo la politica monetaria con l’obiettivo di mantenere una inflazione vicina al 2,0%. 

Uno dei report più importanti da seguire è il Consumer Price Index, che misura l’inflazione, e che è un ottimo modo di capire dove si muoverà con i tassi, e quindi con l’offerta e la domanda di moneta, la BOE.

Gli aggiustamenti di tassi sono, bada, diversi da quelli della BCE, dato che i due paesi, sebbene in genere vivano la stessa congiuntura economica, possono prendere decisioni diverse a seconda dello stato dell’industria dei paesi.

La Bank of England è anche direttamente attiva sul mercato del Forex, quindi occhio a quando vedi spostamenti considerevoli nel volume di scambi che hanno ad oggetto la GBP. Potrebbe essere la banca a muoversi per mettere una pezza ai tassi di cambio.

Cosa capire dai tassi

Potrei parlarti dei tassi per ore e ore, ma non è questo il momento. Per indicarti orientativamente come muoverti, sappi che in genere tassi bassi cercano di ridurre l’inflazione e aumentare la crescita economica, mentre al contrario tassi alti cercano di controllare la crescita e aumentare l’inflazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons