Loading...

Mt. Gox è offline – finisce ufficialmente il primo grande impero dei BitCoin

bitcoinMeglio bruciare , che spegnersi lentamente. E’ questo quello che hanno dovuto pensare i proprietari di Mt. Gox, il nodo di scambio tra BitCoin e valuta reale più importante del mondo, che oggi, 25 Febbraio 2014, ha ufficialmente chiuso i battenti.

Ufficialmente forse no, dato che il CEO è ancora non rintracciabile, e dato che ancora non si sa che fine abbiano fatto i milioni di dollari che molti broker detenevano sul popolare sito di contrattazioni.

E’ morto come si muore su Internet, ovvero andando offline. Digitandone l’indirizzo infatti non verrete più portati sulla pagina dove fino a qualche mese fa in molti facevano affari, ma su una pagina tristemente bianca.

Mt. Gox vittima di un furto?

La notizia più verosimile per il momento è quella che vorrebbe Mt. Gox vittima di un furto per svariati milioni di dollari, avvenuto però in BitCoin, che avrebbe ridotto l’azienda sul lastrico, con un segno -100 milioni di dollari in bilancio e l’impossibilità di far fronte ai creditori, che poi altri non sono che coloro che hanno scambiato e continuavano a scambiare BitCoin contro dollari.

Intanto i rivali sono pronti a riempire il vuoto

Sembra presto per cantare la morte del BitCoin insieme al suo più popolare centro di scambio. Sono in molti infatti i servizi simili che offrono un servizio analogo su Internet.

Servizi che si sono dichiarati pronti a colmare il vuoto e a restituire dignità ad un mercato, quello della crittovaluta digitale, che sembra ormai nell’occhio del ciclone, dopo che in molti hanno perso quantitativi considerevoli di denaro.

Una situazione non facile quella dei BitCoin, causata, dicono i fanatici del controllo dei mercati, dalla scarsissima regolamentazione dei mercati di riferimento. Accusa alla quale i più fanatici liberisti rispondono per le rime: come è possibile regolamentarsi se il grosso delle economie statali mondiali hanno dichiarato guerra alla prima valuta libera della storia dell’umanità?

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Forexiamo.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons